IL BEL PAESE RACCONTATO DALLA DESIGNER ROBERTA REDAELLI

IL BEL PAESE RACCONTATO DALLA DESIGNER ROBERTA REDAELLI

Dire “Bel Paese” è come dire Italia. Il clima mite, i paesaggi naturali e la cultura sono gli elementi che hanno contribuito a definire la penisola con il poetico appellativo. Dante e Petrarca sono stati probabilmente i primi a utilizzare quest’espressione nelle loro opere. E oggi la storia, l’arte e i giardini italiani sono le fonti d’ispirazione della collezione autunno/inverno firmata ECLèCKTICA by Roberta Redaelli.

La stilista ci proietta in una dimensione incantata dove coloratissimi uccellini realizzati con la tecnica artigianale della scagliola (modalità di intarsio che alla fine del cinquecento primi anni del seicento nacque per “imitare” marmi e pietre dure con una mescolanza dello stesso gesso, unito con colle naturali e pigmenti colorati) si incontrano con i camei e le piantine settecentesche dei fori imperiali romani, in un’esplosione di gigantesche rose simbolo dei giardini all’italiana, un modello internazionale di garden design senza tempo.Dalle stampe dei tessuti, infatti, sembra di percepire il profumo fragrante dei fiori e di vedere le mille sfaccettature delle iconiche pietre fiorentine in un viaggio nel tempo della tradizione italiana.

Rosa, panna, nuance della terra e squarci pittorici di blu lapislazzuli sono i toni delicati che valorizzano i capi dai morbidi drappeggi in seta e i jacquard maschili che sottolineano la silhouette della donna in un perfetto matrimonio tra maschile e femminile.

Grazie ad anni di ricerca e sperimentazione è stata sviluppata, anche, una soluzione innovativa per la lavorazione della maglia. Il processo DINAMI-TECS consente di ottenere capi strutturati che presentano l’indeformabilità nella sagoma e le linee proprie di un tessuto a navetta, e conservano le caratteristiche di estendibilità, elasticità e confort tipiche della maglia. L’utilizzo di nuove tecnologie favorisce la stampa, su DINAMI-TECS, di particolari disegni multi cromatici che rendono il capo stampato inedito per la resa dei colori e i dettagli delle stampe. La maglia brevettata del brand è il punto di partenza per una novità: le giacche coordinate uomo-donna della nuova linea R4R che la stilista Roberta Redaelli ha creato insieme al nipote Riccardo.

Villa Visconti Borromeo Litta di Lainate è lo sfondo della campagna pubblicitaria realizzata da Guido Taroni. La villa costruita a fine ’500, con il suo magico ninfeo ricco di suggestivi giochi d’acqua e scorci mozzafiato, rappresenta un massimo esempio dell’architettura neoclassica; adatta per valorizzare gli abiti nati dal lavoro artigianale del nostro Bel Paese.

Simone Lucci

RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Nel 1988, dopo un’esperienza come designer tessile, Roberta Redaelli decide di fondare il suo brand per dar vita alla sua personale visione della moda. Una moda creata per interpretare le diverse espressioni dell’essere donna.

Da subito è forte l’attenzione per i mercati esteri e per le suggestioni di culture lontane, così inizia la sua avventura cosmopolita che la porta a spostarsi dall’Europa all’Asia e alle atmosfere sognanti del Medio Oriente.

La stilista investe le sue energie per creare una moda di nicchia, dedicata a una clientela molto esigente. Le sue clienti sono sia esponenti di spicco dell’imprenditoria europea, del mondo politico, diplomatico internazionale, sia giovani donne alla costante ricerca di capi di qualità e glamour in grado di esaltarne lo stile unico e inimitabile. Questa esperienza ha portato il brand a porsi come emblema di qualità e ricerca nel solco della tradizione Made in Italy.


Credits:

Foto: Guido Taroni  

Location: Villa Litta Lainate 

Mua e hair: Oksana Solomentseva

Foto giacca di coppia e uomo: Yvonne Vionnet